Fresco di Grotta, Verdicchio e Frasassi insieme per il gusto

Basse temperature e pochissimo ossigeno: il vino maturato nelle grotte di Frasassi alla prova degustazione conferma la sua eccellenza. Il 25
giugno si è tenuta la quarta edizione di Fresco di Grotta, un’iniziativa
scaturita dal progetto di co-marketing territoriale che intende
promuovere le Grotte di Frasassi insieme al vino più rappresentativo
delle Marche: il Verdicchio dei Castelli di Jesi.

Evento clou della giornata è stato il recupero, da parte di un gruppo di speleologi, di 13 “etichette” di Verdicchio collocate due anni fa “a riposare” in un anfratto ubicato all’interno della Grotta Grande del Vento.

Successivamente, una commissione mista giornalisti-enologi, di caratura nazionale le ha degustate per scoprire gli effetti della “permanenza in grotta”.

Alberto Mazzoni, direttore dell’Istituto Marchigiano di Tutela Vini, ha “svelato” il verdetto emesso dalla commissione di degustazione, dichiarando, in particolare, che “l’esclusivo microclima delle Grotte ha favorito il rallentamento del processo di maturazione del vino e quindi la longevità dello stesso”.

I giurati hanno voluto inoltre sottolineare l’incredibile duttilità del Verdicchio e la capacità di questo vitigno di dare grandi risposte nelle condizioni più
diversificate, al punto di essere paragonabile a vini ben più blasonati come lo chablis francese.

Fresco di Grotta consentirà, per tutto il periodo estivo ed autunnale, di visitare un percorso espositivo dedicato al Verdicchio, allestito lungo la galleria d’accesso alle
Grotte di Frasassi, mentre presso le 19 cantine aderenti all’iniziativa si potranno degustare ed acquistare a condizioni agevolate i migliori vini della Provincia di Ancona. Inoltre, esibendo il biglietto d’ingresso alle grotte, nei bar e nei
ristoranti di Genga, i visitatori potranno godere di un trattamento
privilegiato.

Naturalmente le bottiglie sono state poi aperte al cospetto di un abbondante buffet del territorio: salami di Fabriano, mais ottofile di Arcevia, formaggi del caseificio Piandelmedico.

Informazioni su marcocatalani

giornalista
Questa voce è stata pubblicata in cucina, eventi enogastronomici, vino. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...